Il poliuretano a iniezione, è una resina espansa bicomponente a bassa densità, con cui si realizza un isolamento termico. L’intervento con il poliuretano a iniezione viene eseguito sul cantiere, in completa autonomia, con personale specializzato di esperienza trentennale nel settore. Le fasi lavorative e le quantità sono variabili anche in corso d’opera.

Il poliuretano a iniezione viene applicato direttamente nell’intercapedine da isolare attraverso dei fori di diametro 15 mm circa, eseguiti in maniera sfalsata e a distanza variabile in base allo spessore dell’intercapedine da riempire e alla conformazione della parete.

Il poliuretano a iniezione viene applicato partendo dal basso verso l’alto, al fine di verificare l’avvenuta espansione della schiuma e il completo riempimento di tutta la parete da isolare. E’ importante ricordare che all’interno dell’intercapedine, potrebbero essere presenti anche altri materiali isolanti, di natura rigida o fibrosa installati precedentemente, in questo caso, gli stessi, verrebbero bloccati definitivamente dal poliuretano a iniezione. Questo fattore non determina problematiche, ne a livello esecutivo ne a livello di performance finale, purché lo spazio di vuoto da riempire sia superiore a 3 cm.

L’intervento di poliuretano a iniezione non è invasivo e distruttivo, e può essere eseguito sia dall’interno che dall’esterno del fabbricato, in ambienti abitati e arredati.

Il poliuretano a iniezione, che applichiamo, non rilascia vapori e fumi, è resistente a muffe, batteri, solventi, acidi, basi diluite, acqua dolce e salata e idrocarburi. Le caratteristiche del poliuretano a iniezione, rimangono inalterate nel tempo e la sua capacità elastica, non influisce nei normali movimenti del supporto.

Il poliuretano a iniezione, viene applicato all’interno dell’intercapedine, aderisce perfettamente al supporto, ed offre la possibilità di realizzare un manto continuo e privo di giunti, migliorando anche il collegamento delle tamponature murarie.

  1. Fori per l’applicazione del poliuretano a iniezione
  2. Muratura interna
  3. Isolamento termico con poliuretano a iniezione D.15
  4. Muratura esterna

Foratura delle pareti perimetrali e applicazione del poliuretanao a iniezione

Espansione del poliuretano a iniezione

ANNOTAZIONI TECNICHE:

  • L’elevata performance degli impianti utilizzati per la posa del poliuretano a iniezione, consentono di calcolare al cliente i kg di prodotto realmente iniettati;

  • Il poliuretano a iniezione non si può applicare nelle pareti dove sono presenti canne fumarie funzionanti;

  • Se nella parete sono presenti delle tubazioni, comunicarlo agli applicatori;

  • L’intervento di poliuretano a iniezione è eseguito con un macchinario situato all’interno di un camion (dimensione 8,50 x 2,50 x h 3,50 m), assicurarsi di avere idoneo spazio da riservare alla sosta dello stesso, in caso contrario eventuali permessi di sosta dovranno essere richiesti dalla committenza;

  • Le pareti, oggetto di intervento, dovranno essere liberate da mobilia;

  • In caso di eventuale foratura di rivestimenti verticali, assicurarsi di averne per la sostituzione;

  • In presenza di avvolgibili, verificare che i lati all’interno del cassettone siano chiusi. In caso contrario, prima di eseguire l’intervento di poliuretano a iniezione, provvedere alla chiusura con apposita malta cementizia o provvisoriamente con carta pressata;

  • In caso di ristrutturazione parziale o totale, si consiglia di eseguire l’intervento di poliuretano a iniezione, dopo la predisposizione dei vari impianti;

  • La chiusura dei fori e la tinteggiatura sono a carico della committenza.