Il poliuretano a spruzzo, è una resina espansa bicomponente, con cui si realizza un isolamento termico. L’intervento con il poliuretano a spruzzo viene eseguito sul cantiere, in completa autonomia, con personale specializzato di esperienza trentennale nel settore. Le fasi lavorative, le quantità e gli spessori sono variabili anche in corso d’opera.

Il poliuretano a spruzzo, viene applicato direttamente sul supporto da isolare, aderisce perfettamente allo stesso, ed offre la possibilità di realizzare un manto continuo e privo di giunti. Si può applicare su piani di posa di qualsiasi tipologia costruttiva (es. cemento, legno, acciaio, etc.) e forma geometrica, purché si presentino liberi da materiali, puliti e asciutti.

Il poliuretano a spruzzo, che applichiamo, non rilascia vapori e fumi, è resistente a muffe, batteri, solventi, acidi, basi diluite, acqua dolce e salata e idrocarburi. Le caratteristiche del poliuretano a spruzzo, rimangono inalterate nel tempo e la sua capacità elastica, non influisce nei normali movimenti del supporto.

Coperture piane

Coperture a volta

ANNOTAZIONI TECNICHE:

  • Il poliuretano a spruzzo deve essere applicato su superfici pulite, asciutte, lisce e livellate;
  • Evitare di applicare il poliuretano a spruzzo su manti bituminosi;
  • In caso di realizzazione di massetto di spessore inferiore ai 9 cm, armarlo con rete elettrosaldata.

  • Prima di applicare il poliuretano a spruzzo, installare le scossaline;
  • Come tutti gli isolanti, per evitare il processo di ossidazione, anche Il poliuretano a spruzzo deve essere protetto con tegole, coppi, massetto o apposita vernice protettiva etc;
  • Per l’applicazione del poliuretano a spruzzo, valutare l’installazione di barriere protettive per non sporcare l’ambiente circostante.